* * * Bernardo's * * * (Dintorni)

Scopello

Antico borgo medievale, sorto attorno al settecentesco insediamento del baglio, sul sito di Field Pictureun antico casale arabo; più in baso sul mare, in una suggestiva caletta riparata dai faraglioni e difesa da vecchie torri (la più integra, sul vicino promontorio, è della fine del 1500), si leva il complesso della Tonnara, gi documentata agli inizi del sec. XIII attiva fino a qualche anno fa. La localit è divenuta importante come centro turistico di qualit , essendo la porta di accesso alla Riserva dello Zingaro.

distanza: 600 mt

La riserva dello Zingaro

Riserva Naturale Regionale, istituita nel 1981 allo scopo diField Picture proteggere un tratto particolarmente bello e selvaggio di costa, dove prospera una straordinaria vegetazione mediterranea, nella quale alle palme nane, di eccezionale dimensione, e a grandi carrubi si mescolano rigogliose macchie di euforbia, ginestra, serracchio e asfodelo. Sono sottoposti a stretto vincolo anche i fondali marini antistanti. Attraverso comodi sentieri pedonali, che sfiorano in basso alcune torri di guardia del sec. XVI, si può raggiungere la torre dell’Impìso, al margine opposto della riserva dove si arresta la strada proveniente da San Vito lo Capo. Tali sentieri, inoltre, permettono di fare splendide passeggiate tra le rocce a precipizio sul mare e di avvicinarsi alle tranquille baie riparate per fare i bagno o prendere il sole in totale isolamento.
distanza: 1.5 Km

Castellammare del golfo

Field PictureCaratteristico centro balneare sullo splendido Golfo di Castellammare. Nell’antichit , questo, era il porto di Segesta e di Erice, le due citt èlime dell’entroterra, diventò poi con la costruzione del castello, in inespugnabile fortezza araba. Rimaneggiato in et normanna e sveva, il castello viene riedificato dagli aragonesi, che nel secolo XIV lo isolano dalla terraferma con il taglio dell’istmo. Il paese è situato ai piedi della montagna e scende dolcemente verso il mare. In agosto dal (19 al 21) si svolge una suggestiva processione a mare per celebrare la festa della Madonna del Soccorso.
distanza: 10.5 Km

San vito lo capo

Antico Borgo marinaro, oggi una delle spiagge più belle della Sicilia occidentale. L’antico borgo, di tradizione marinara, si è sviluppato intorno all’antica fortezza saracena, successivamente trasformata in Santuario dedicato a San Vito.Field Picture La leggenda narra che il compito di fondare il paese venne affidato a Santa Crescenzia ed a San Vito i quali, però, dovevano tenere fede a un patto: non girarsi mai indietro durante il percorso. Santa Crescenzia, giunta presso il luogo dove oggi sorge una cappellata a lei dedicata (meta di pellegrinaggio delle persone pigghiati ‘i scantu), si volse e divenne di pietra; San Vito, invece, portò a termine la missione che gli era stata affidata. Il suo clima, la spiaggia, il mare, le viuzze ornate di fiori, il pesce fresco, i profumi intensi e i suoi panorami offrono al turista l’occasione per una vacanza indimenticabile.
distanza: 45 Km

Erice

Field PictureCircondata da antiche mura, Erice si estende sulla vetta di un monte isolato all’estremit nord occidentale della sicilia. Questo borgo mantiene, nella tessitura del tracciato viario e nell’architettura degli edifici i caratteri originari dell’impianto medievale. Al fascino esercitato dall’ambiente urbano, particolarmente silenzioso e ben conservato, con le strette stradine tortuose lastricate a fasce e a riquadri e con i caratteristici cortili interni, patii fioriti da cui si accede alle abitazioni, unisce singolari qualit paesaggistiche e l’impareggiabile bellezza del panorama che dallo stagnone di Marsala si estende fino alle isole Egadi.distanza: 40 Km

Le isole egadi

Gruppo di isole al largo della costa trapanese, interessanti per i loro mari cristallini e per il loro patrimonio paesaggistico, che la recente istituzione ha dichiarato Riserva marina. Le isole principali sono Favignana, Levanzo e Marettimo. Favignana la pi grande dell'arcipelago, ha radici che affondano nel mito: qui navigarono Ulisse ed Enea e vi approdarono dopo i Fenici. Nei suoi mari si svolse la decisiva battaglia navale tra Romani e Cartaginesi, risoltasi a vantaggio dell'Urbe. Importantissima la sua tonnara e la relativa pesca del tonno detta Mattanza. Nell'isola si possono visitare l'area archeologica con i Bagni romani, il quartiere barocco di S. Anna nel borgo di Favignana, gli stabilimenti della tonnara e le splendide spiagge: da Cala Azzurra a Lido Burrone, dallo Stornello a Punta Sottile. Per quanto riguardaField Picture Marettimo possiamo descriverlo come un monte in mezzo ai flutti, un universo dove gli abitanti non hanno voluto alberghi (anche se ospitano volentieri i turisti nelle loro case) e dove i pescatori hanno barche che ricordano le navi vichinghe: questi i tratti salienti dell'isola pi occidentale delle Egadi. Grandi, spettacolari scorci paesaggistici e natura selvaggia sono la cifra di un soggiorno in questo luogo, in un ambiente primitivo dove il mare fa sentire il suo respiro. Di Levanzo possiamo dire che non c' neanche una strada, ma l'isola famosa per la sua Grotta del Genovese, dove tra 10 e 5 mila anni fa le mani ignote di artisti preistorici tracciarono graffiti raffiguranti uomini e animali che qualcuno interpreta come un'antichissima pesca del tonno. Anche a Levanzo , senza ombra di dubbio, come le restanti isole dell'arcipelago, meta ambita per i turisti, per il suo mare cristallino. distanza: 30 min di navigazione dal porto di Trapani

Segesta e terme segestane

Segesta: Sito archeologico di straordinario interesse per la Field Picture bellezza e lo stato di conservazione dei monumenti. La storia della citt fu segnata dall’eterno conflitto con la rivale Selinunte terminato con la distruzione di quest’ultima. Alleatasi con Cartagine, Segesta fu, a sua volta, distrutta dai siracusani. Rifiorì in epoca romana, ma fu successivamente e definitivamente rasa al suolo dai vandali. Restano due affascinanti monumenti: il tempio dorico, del V sec. a.C. e il teatro del III sec a.C.

Le terme segestane: acque ipertermali (45 gradi C.) del tipo salso-sulfureo. Queste acque sono particolarmente adatte per la cura delle malattie reumatiche.distanza: 30 km

Powered by U.Mauthe : webmaster@bernardos.it